giovedì 19 gennaio | 09:51
pubblicato il 22/apr/2015 20:16

Emirates, impatto per economia italiana di oltre 747 milioni

Il calcolo di uno studio di Frontier Economics

Emirates, impatto per economia italiana di oltre 747 milioni

Milano (askanews) - E' di oltre 747 milioni di euro l'impatto sull'economia italiana delle attività di Emirates, la compagnia aerea di Dubai. Lo ha calcolato uno studio di Frontier Economics, su dati del 2013, che ha analizzato il peso di Emirates sul Pil dei paesi europei toccati dai suoi collegamenti per misurare l'effetto "moltiplicatore" - diretto, indiretto e indotto - sulle diverse economie.

A livello Europeo il peso di Emirates è ancora più sensibile, 6,8 miliardi di euro, con una ricaduta importante sui posti di lavoro, come spiega Fabio Maria Lazzerini, country manager di Emirates in Italia: "Molto interessante è il dato sui posti di lavoro circa 85 mila che sono direttamente o indirettamente collegati a Emirates. Ai quali si aggiungono altri 41 mila solo nel 2013 legati alla produzione di Airbus 380 di cui Emirates è il principale committente se non il più grande in assoluto".

Emirates ha circa il 50 per cento della flotta mondiale di Airbus 380: e questa produzione è stata pesata in altri 3,4 miliardi di Pil a livello europeo, da attribuire sempre all'indotto delle attività Emirates. "In Italia noi produciamo circa 747 milioni di euro di fatturato di prodotto, diamo da lavorare a circa 10mila persone Questo comprende anche le persone che occupiamo direttamente: in questo momento soltanto tra piloti e equipaggi impieghiamo circa 126 piloti e 353 persone come equipaggio".

Si tratta di dati che delineano un ruolo chiave dell'Italia sul mercato europeo di Emirates. "L'Italia è il terzo Paese più importante in Europa, si tenga presente che l'Inghilterra è in assoluto il paese più importante. Poi l'Italia è il terzo paese più importante; più grande della Francia, ed è il settimo Paese in termini di grandezza di fatturato e di profittabilità delle rotte a livello mondiale. E' un paese importante su cui stiamo investendo molto: Fiumicino, Milano, Venezia. E in Italia siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità di business".

Gli articoli più letti
Fed
Fed, Yellen vede tassi al 3% alla fine del 2019
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Davos
Padoan da Davos: in Italia stiamo continuando riforme strttturali
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina