domenica 04 dicembre | 11:52
pubblicato il 06/mag/2014 12:00

Elezioni Ue, appello Squinzi:non mettere a rischio visione comune

Mai fatti appelli elettorali, ma questa volta rompo tradizione

Elezioni Ue, appello Squinzi:non mettere a rischio visione comune

Roma, 6 mag. (askanews) - Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, in vista delle elezioni del 25 maggio per il rinnovo del Parlamento europeo rompe la tradizione degli industriali di non fare mai appelli elettorali e invita a "non mettere a rischio l'unica grande visione comune costruita nel secondo dopoguerra". Parlando nel corso della XIV lezione Angelo Costa "E' possibile salvare l'euro?" alla Luiss, il presidente di Confindustria ha affermato: "Confindustria non fa mai appelli elettorali, ma questa volta mi sento di rompere una tradizione: lo faccio consapevole del fatto che il nostro richiamo sia quanto mai necessario".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari