lunedì 23 gennaio | 07:30
pubblicato il 15/feb/2013 17:51

Elezioni: Confindustria, serve new deal tra forze positive del Paese

Elezioni: Confindustria, serve new deal tra forze positive del Paese

(ASCA) - Roma, 15 feb - ''E' il momento di un new deal tra le forze positive del Paese, un concorso di intenti realistici e coraggiosi che rendano piu' autorevole e credibile la nostra voce anche in Europa'' nel quale Confindustria ''e' pronta ad assumersi le proprie responsabilita'''. E' quanto auspica Viale dell'Astronomia a conclusione di una tre giorni di incontri con le forze politiche sulla quale ''esprime soddisfazione''.

''Le forze politiche - spiega l'Associazione degli industriali - hanno dimostrato grande attenzione alle nostre proposte e hanno condiviso la consapevolezza che la crisi e' ancora ben presente, aggressiva e non si puo' assolutamente abbassare la guardia. E' positivo che tutti abbiano riconosciuto la necessita' che politica industriale e manifatturiero tornino centrali. Senza industria, non c'e' futuro. Tutti ritengono come centrale e prioritaria la questione del lavoro, grande emergenza del Paese. Il lavoro deve essere il primo punto dell'agenda del nuovo Governo.

Solo buone imprese e buona politica industriale possono aumentare l'occupazione e accrescere il reddito delle famiglie''.

Secondo Confindustria ''Ora e' fondamentale che, con la fine della campagna elettorale, si abbandoni il tempo delle parole, degli annunci, dello scontro fine a se stesso e inizi il tempo dei fatti. Il nuovo Governo deve darci una visione lunga di futuro, un'idea di Paese per la quale valga la pena anche di sostenere i sacrifici necessari. L'Italia ha bisogno assoluto di verita', di parlare il linguaggio della condivisione, e di un Governo che sia in grado di compiere scelte concrete ed efficaci. La classe politica deve riconquistare con i fatti e la moralita' la fiducia dei cittadini''.

''I mesi che ci aspettano saranno cruciali - concludono gli industriali - e decideranno il nostro destino. E' il momento di un new dealtra le forze positive del Paese, un concorso di intenti realistici e coraggiosi che rendano piu' autorevole e credibile la nostra voce anche in Europa.

Confindustria e' pronta ad assumersi le proprie responsabilita', a sostenere senza preconcetti le scelte da fare in nome dell'interesse generale, ma vigilera' e critichera', anche aspramente, chiunque disattenda gli impegni. Non permetteremo a nessuno di condannare il Paese al declino''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4