sabato 25 febbraio | 19:13
pubblicato il 20/mag/2013 19:04

Elettricita': Autorithy, al via riforma tariffe rete e oneri sistema

(ASCA) - Roma, 20 mag - ''Promuovere l'utilizzo delle fonti rinnovabili, l'efficienza, l'innovazione tecnologica e l'uso razionale delle risorse, consentendo il miglior utilizzo dell'energia elettrica negli usi domestici, attraverso un maggior allineamento delle tariffe ai costi effettivi del servizio''. E' con questi obiettivi che l'Autorita' per l'energia da' ora il via alla riforma delle tariffe elettriche di trasmissione, distribuzione e misura e a una revisione dell'articolazione degli oneri generali di sistema.

La riforma, sottolinea il Regolatore, ''che doveva essere attuata gia' dal '97-'99, consentira' di ridisegnare le tariffe elettriche (quindi non il prezzo del kilowattora) e di dare un contributo positivo all'attuazione delle policy europee, ai traguardi fissati dal pacchetto 20-20-20 e ai profondi mutamenti legati in particolare alla rapida e intensa penetrazione delle rinnovabili e allo sviluppo di nuove tecnologie (es. pompe di calore) che consentono di raggiungere traguardi particolarmente significativi di efficienza energetica e di utilizzo di fonti green''. L'Autorita' ha delineato un percorso che prevede, tra l'altro, consultazioni, audizioni pubbliche, un'approfondita valutazione di impatto regolatorio e l'analisi comparata delle soluzioni adottate in altri paesi, in particolare, tra quelli maggiori dell'Ue e piu' affini all'Italia, nonche' uno studio per raggiungere obiettivi di maggiore efficienza e di adeguamento all'utilizzo e sviluppo delle rinnovabili. Il procedimento dovrebbe concludersi entro il 2015, ma nel frattempo potranno essere introdotte alcune tariffe specifiche gia' dal prossimo anno, da un lato per anticipare in parte la direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica che l'Italia dovra' recepire entro il 2014 e, dall'altro, per attuare con gradualita' il decreto sull'incentivazione dell'energia termica da fonti rinnovabili. Nell'ambito di questo procedimento, verranno inoltre svolti approfondimenti tecnici sulla possibilita' di estendere fino a 3, 5 kW della potenza impegnata dai clienti domestici con tariffa D2. com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Volkswagen
Volkswagen, torna in utile nel 2016 per 5,1 mld dopo dieselgate
Generali
Intesa Sanpaolo: non individuate opportunità su Generali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech