venerdì 20 gennaio | 14:04
pubblicato il 27/gen/2014 20:00

Electrolux: Trovo', per Fim-Cisl piano inaccettabile

(ASCA) - Venezia, 27 gen 2014 - La Fim-Cisl boccia il piano Electrolux. ''Ci hanno proposto programmi del tutto virtuali - afferma in una nota Anna Trovo' segretario nazionale della Fim-Cisl - con budget produttivi in crescita poco credibili e non specifici, che hanno gambe molto fragili, considerato lo stato del settore e le previsioni degli altri produttori.

Inoltre anche gli impegni ad investire sul nuovo frigorifero 'Cairo 3' destinato alla fabbrica veneta di Susegana, sono venuti meno e cio', in prospettiva, pone un grande punto interrogativo anche su questo impianto''. Per la Fim Cisl, il confronto sindacale ''non puo' essere la sede nella quale si prende atto della crisi e dei problemi e ci si arrende alla concorrenza dei paesi a basso costo del lavoro. Siamo pronti a confrontarci sui temi dell'efficienza produttiva, dell' organizzazione del lavoro, delle turnistiche e del trattamento economico, come peraltro abbiamo gia' fatto anche nel passato recente col gruppo Electrolux. Ma questo non basta, per noi non e' concepibile considerare ineluttabile, come fa Electrolux, la chiusura della fabbrica di Porcia''.

Trovo' prosegue affermando che la Fim-Cisl rifiuta ''questa ipotesi alla quale ci opponiamo fermamente; Electrolux deve modificare assolutamente i suoi progetti, non ci arrenderemo e lo glielo chiederemo anche con la mobilitazione nei prossimi giorni in tutte le fabbriche''.

Serve, secondo la Fim-Cisl ''un forte ed immediato intervento istituzionale a tutti i livelli. E' necessario! Il Paese non puo' assistere inerme a pezzi d'industria, di lavoro e di reddito per i lavoratori e per il territorio che se ne vanno.

Servono immediatamente risposte efficaci e rapide il Governo intervenga''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Tpl, Delrio: vero gap è la mobilità urbana, in campo 4 mld euro