sabato 10 dicembre | 06:45
pubblicato il 27/gen/2014 20:00

Electrolux: Trovo', per Fim-Cisl piano inaccettabile

(ASCA) - Venezia, 27 gen 2014 - La Fim-Cisl boccia il piano Electrolux. ''Ci hanno proposto programmi del tutto virtuali - afferma in una nota Anna Trovo' segretario nazionale della Fim-Cisl - con budget produttivi in crescita poco credibili e non specifici, che hanno gambe molto fragili, considerato lo stato del settore e le previsioni degli altri produttori.

Inoltre anche gli impegni ad investire sul nuovo frigorifero 'Cairo 3' destinato alla fabbrica veneta di Susegana, sono venuti meno e cio', in prospettiva, pone un grande punto interrogativo anche su questo impianto''. Per la Fim Cisl, il confronto sindacale ''non puo' essere la sede nella quale si prende atto della crisi e dei problemi e ci si arrende alla concorrenza dei paesi a basso costo del lavoro. Siamo pronti a confrontarci sui temi dell'efficienza produttiva, dell' organizzazione del lavoro, delle turnistiche e del trattamento economico, come peraltro abbiamo gia' fatto anche nel passato recente col gruppo Electrolux. Ma questo non basta, per noi non e' concepibile considerare ineluttabile, come fa Electrolux, la chiusura della fabbrica di Porcia''.

Trovo' prosegue affermando che la Fim-Cisl rifiuta ''questa ipotesi alla quale ci opponiamo fermamente; Electrolux deve modificare assolutamente i suoi progetti, non ci arrenderemo e lo glielo chiederemo anche con la mobilitazione nei prossimi giorni in tutte le fabbriche''.

Serve, secondo la Fim-Cisl ''un forte ed immediato intervento istituzionale a tutti i livelli. E' necessario! Il Paese non puo' assistere inerme a pezzi d'industria, di lavoro e di reddito per i lavoratori e per il territorio che se ne vanno.

Servono immediatamente risposte efficaci e rapide il Governo intervenga''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina