domenica 26 febbraio | 00:12
pubblicato il 10/feb/2014 11:11

Electrolux: sindacati non sospendono presidi nelle fabbriche

(ASCA) - Pordenone, 10 feb 2014 - Grande partecipazione alle assemblee di fabbrica, nei 4 stabilimenti Electrolux operativi in Italia. Unanime la decisione dei lavoratori di proseguire con i presidi agli ingressi, fino a che l'azienda non ritirera' formalmente il primo piano, quello della riduzione del costo del lavoro e del salario, e della chiusura dello stabilimento di Porcia. Oggi, davanti ai cancelli di Porcia, interverra' anche Maurizio Landini, della Fiom. Gli operai hanno deciso di continuare anche con gli scioperi a singhiozzo. ''La lettera con cui Electrolux annuncia la svolta - si legge in una nota dei delegati Rsu di Susegana -, pur valutata come un atto positivo, rimane amp0iamente insoddisfacente per i sofismi lessicali e le ambiguita' conseguenti, che non offrono le condizioni minime per sospendere le proteste''. Per i sindacati ''si rende necessaria la rapida convocazione di tutte leparti''.

fdm/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech