giovedì 08 dicembre | 21:42
pubblicato il 10/feb/2014 11:11

Electrolux: sindacati non sospendono presidi nelle fabbriche

(ASCA) - Pordenone, 10 feb 2014 - Grande partecipazione alle assemblee di fabbrica, nei 4 stabilimenti Electrolux operativi in Italia. Unanime la decisione dei lavoratori di proseguire con i presidi agli ingressi, fino a che l'azienda non ritirera' formalmente il primo piano, quello della riduzione del costo del lavoro e del salario, e della chiusura dello stabilimento di Porcia. Oggi, davanti ai cancelli di Porcia, interverra' anche Maurizio Landini, della Fiom. Gli operai hanno deciso di continuare anche con gli scioperi a singhiozzo. ''La lettera con cui Electrolux annuncia la svolta - si legge in una nota dei delegati Rsu di Susegana -, pur valutata come un atto positivo, rimane amp0iamente insoddisfacente per i sofismi lessicali e le ambiguita' conseguenti, che non offrono le condizioni minime per sospendere le proteste''. Per i sindacati ''si rende necessaria la rapida convocazione di tutte leparti''.

fdm/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni