sabato 21 gennaio | 05:43
pubblicato il 24/apr/2014 19:58

Electrolux: Serracchiani, migliorare piano ma tenere aperto dialogo

(ASCA) - Pordenone, 24 apr 2014 - La presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, assieme al vicepresidente Sergio Bolzonello, ha incontrato oggi nella sede regionale di Pordenone le maestranze, RSU e delegati provinciali delle sigle sindacali della Electrolux di Porcia.

Confrontandosi sulla necessita' di migliorare il piano industriale proposto dall'azienda, la Regione ha sostenuto la necessita' di tenere alto il dialogo a tutti i livelli e l'importanza di non frazionare il fronte dei territori sui quali insistono gli altri tre stabilimenti di Forli', Solaro e Susegana.

Ribadita l'importanza di non vanificare i risultati raggiunti finora grazie ad una gestione sinergica di tutte le parti in causa, la presidente ha concordato sull'opportunita' di proporre i correttivi necessari per lo stabilimento di Porcia, che e' stato individuato assieme a quello di Susegana tra i piu' fragili da parte della multinazionale.

Infatti, anche se Electrolux afferma di volere investire su Porcia concentrando produzioni e nuovi progetti di alta gamma, la previsione e' quella di ridurre nell'arco dei prossimi tre anni i volumi passando dalle attuali 1.150.000 unita' di prodotto a 750 mila.

Un calo che lo stesso vicepresidente della Regione ha confermato essere un punto di criticita' sul quale sara' auspicabile trovare un riallineamento.

Ma seppure concordando su questo e altri nodi riassunti nel documento unitario presentato oggi alla Regione da RSU dell'azienda e da Fim, Fiom, Uilm di Pordenone, l'amministrazione regionale si e' dichiarata convinta che vi siano margini di miglioramento nel piano e un futuro per il comparto del bianco nel pordenonese.

Ed e' anche sulla base di questa convinzione che la Regione e' entrata, attraverso la finanziaria Friulia, nella compagine societaria del Gruppo Rosa, ha ricordato il vicepresidente, credendo nella forza dell'indotto.

Notizie positive potrebbero giungere anche sul piano della decontribuzione - un risultato rilevante, e' stato fatto notare, che all'inizio della vertenza non era affatto scontato - che il Governo potrebbe confermare di aumentare.

La presidente ha rassicurato che la Regione si tiene in costante contatto con il Governo ed e' al lavoro su altre iniziative. La Regione, e' stato ribadito, continuera' a dare il suo appoggio a tutte le forze lavoro, incluso quindi il settore impiegatizio, a prescindere dalle qualifiche professionali.

fdm/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4