mercoledì 18 gennaio | 07:04
pubblicato il 04/feb/2014 15:38

Electrolux: Rsu Susegana, ''piano B'' da costruire senza trucchi

(ASCA) - Treviso, 4 feb 2014 - ''Il documento di 'chiarimento' prodotto da Electrolux, non offre modifiche sostanziali sulla questione centrale del salario, mentre apparentemente apre un inatteso spiraglio sullo stabilimento di Porcia''. Lo sostengono i delegati Rsu di Susegana, che stanno ancora presidiando lo stabilimento. ''La Direzione continua a dare i numeri, in tutti i sensi, con un calcolo costruito su un ipotetico orario a 6 ore di lavoro - si legge in una nota -. Solo negando l'orario a 8 ore su cui poggiano gli stipendi di 1350 euro mese per un operaio si puo' sostenere che la riduzione del salario e' di 137 euro mese pari all'8%''. In poche parole Electrolux fa gia' i suoi calcoli su una base salariale riproporzionata sulle 6 ore. Lo stesso calcolo poiettato sul reale orario praticato a Susegana - precisano i delegati -: due turni da 8 ore (6-14 e 14-22), produce un effetto moltiplicatore dei tagli salariali, superando il taglio di oltre 450 euro gia' stimati dai calcoli delle RSU e confermati da vari analisti che si sono dedicati in questi giorni a verificarli. ''Infatti oltre alla perdita delle 2 ore di lavoro, ipotizzate dall'azienda, e alle voci di premio che intende tagliare come STB e EDP (130 Euro), salterebbero maggioranzioni orarie del 19% per il notturno , ed altri importanti emolumenti della retribuzione.

S'aggiunga che le condizioni per lavorare meno di 8 non ci sono stante l'attuale livello di volumi, confermati anche per il 2014 ad circa 740.000 frigoriferi''. ''Pertanto - concludono le Rsu - o siamo a ipotesi di scuola di 6 ore o peggio si pensa di aumentare la velocita' delle linee per lasciare poi i lavoratori in cassa integrazione. Con tutte le riserve di legittimita' sia sul versante dei vincoli europei, sia nei rapporti con INPS, ente pagatore. Senza tener conto che 1/3 della forza lavoro operaia ha subito riduzione della capacita' lavorativa per gli alti ritmi di lavoro e la popolazione ha un'eta' media di oltre 48 anni. Non sono pochi i lavoratori con oltre 60 anni bloccati della riforma delle pensioni della Fornero''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa