giovedì 08 dicembre | 01:25
pubblicato il 05/mar/2014 14:24

Electrolux: Landini, governo conceda decontribuzione solidarieta'

(ASCA) - Pordenone, 5 mar 2014 - Si' alla riduzione del costo del lavoro, no al taglio del salario. Lo sostiene, per Electrolux il segretario della Fiom Cgil, Maurizio Landini, che da Pordenone torna a sollecitare il Governo perche' conceda la decontribuzione per il contratto di solidarieta'.

''Per mantenere Electrolux in Italia servono due condizioni: il Governo deve favorire la decontribuzione sui contratti di solidarieta', riducendo il costo del lavoro senza ridurre il salario; l'azienda deve portare in Italia gli investimenti necessari, compreso quello annunciato per la Polonia''. ''Se siamo giunti a questa modifica rispetto alle prime proposte fatte - ha spiegato poi Landini commentando la modifica delle proposte Electrolux, in particolare per Porcia - lo si deve alla lotta fatta dai lavoratori. Tuttavia, non basta pensare che l'Italia si salvi soltanto con l'alto di gamma. Se si vuole difendere l'occupazione servono anche gli altri prodotti. Una battaglia che vale per Porcia come per gli altri tre stabilimenti italiani''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni