lunedì 05 dicembre | 03:22
pubblicato il 12/mar/2014 20:01

Electrolux: Fiom, bene contratti solidarieta', ora tavolo al ministero

(ASCA) - Torino, 12 mar 2014 - E' positiva la scelta di ricorrere ai contratti di solidarieta' in tutti gli stabilimenti Electrolux. Ora e' urgente il tavolo al ministero per le decisioni a sostegno delle produzioni italiane e poter riprendere successivamente il confronto sul piano industriale.

E' quanto dichiarano in una nota congiunta Michela Spera, segretaria nazionale della Fiom-Cgil e Stefano Zoli, coordinatore per la Fiom del gruppo Electrolux. ''L'incontro di oggi a Mestre con Electrolux - dscrivono i due sindacalisti - ha riconfermato la scelta di raggiungere in tempi brevi un accordo sul ricorso al secondo anno di solidarieta' negli stabilimenti di Susegana, Solaro e Porcia alle scadenze previste e di estendere la solidarieta' a Forli', al termine della Cassa integrazione straordinaria in corso''. ''E' stato inoltre valutato positivamente - si aggiunge - l'avvio del confronto tra il Governo, rappresentato dai ministri dello Sviluppo economico e del Lavoro, e i segretari generali di Fim, Fiom e Uilm, relativo al finanziamento della decontribuzione dei contratti di solidarieta'''. ''Tuttavia, a oggi, - proseguono i due sindacalisti della Fiom - non sono stati ancora stabiliti la misura della decontribuzione, che per essere utile al confronto in Electrolux deve superare quanto previsto dalla attuale normativa, e i tempi del provvedimento legislativo, che per avere effetti positivi sulla vertenza in tutti gli stabilimenti deve essere emanato prima del 31 marzo prossimo'' .

Nell'incontro l'azienda ha dichiarato la disponibilita' a includere nella solidarieta', fin da subito, tutti gli impiegati compresi nell'area del sito di riferimento e l'intenzione, nello stesso tempo, di aprire una procedura di mobilita' volontaria per gli interessati riferisce la Fiom.

''E' adesso urgente la convocazione del tavolo Electrolux da parte del Governo- dicono Spera e Zoli - sia per conoscere le misure a sostegno delle produzioni italiane, sia per poter successivamente riprendere il confronto sul piano industriale in sede sindacale''. Il 26 marzo si terra' il prossimo incontro tra il Coordinamento Electrolux e l'azienda.

com/eg/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari