martedì 28 febbraio | 02:51
pubblicato il 28/gen/2014 19:02

Electrolux: Cisl, assicurare produttivita' e occupazione in tutti i siti

(ASCA) - Roma, 28 gen 2014 - ''E' necessario che Electrolux riveda al piu' presto i suoi progetti industriali nel nostro paese assicurando la piena continuita' produttiva ed il mantenimento occupazionale di tutti i siti presenti nel territorio''. Lo dichiara in una nota il Segretario Confederale della Cisl, Luigi Sbarra. ''A fronte di investimenti certi per rafforzare la capacita' ed i volumi produttivi in Italia ed impegni forti per il lavoro e lo sviluppo del territorio - continua Sbarra - la Cisl e' pronta ad una discussione vera sull'efficienza produttiva, l'organizzazione del lavoro, la produttivita' ed il trattamento economico. La precondizione in sostanza ad un confronto di merito che guardi al futuro di Elettrolux nel nostro paese, deve essere collegata ad una chiara disponibilita' del gruppo ed ad una strategia industriale centrata sugli investimenti, sul rilancio della occupazione, sul mantenimento di tutti i presidi industriali esistenti.

Serve un pieno concorso di responsabilita' delle istituzioni ai vari livelli per individuare soluzioni positive alla vertenza che tengano insieme le ragioni dell'azienda e quelle del lavoro. Sbagliato scaricare sulla sola riduzione delle retribuzioni dei lavoratori o del taglio ai livelli occupazionali la soluzione dei tanti problemi. Come sosteniamo da tempo, per affrontare il nodo della maggiore competitivita' e produttivita' del nostro sistema industriale rispetto agli altri paesi concorrenti, occorre rimuovere tutte le criticita' legate ai fattori di contesto, per esempio, l'eccessivo peso della tassazione fiscale che grava sul lavoro e sull'impresa ed anche la urgente riduzione del costo dell'energia, temi che impegnano le responsabilita' del governo nazionale e delle stesse amministrazioni locali''.

''Il sindacato confederale italiano - conclude Sbarra - in questi ultimi anni ha lavorato fortemente per costruire un sistema di relazioni industriali responsabile e partecipativo orientato a migliorare la produttivita' e la competitivita' quale condizione per affrontare la crisi e per assicurare prospettive di crescita economica e di sviluppo occupazionale al nostro paese''.

com/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech