sabato 03 dicembre | 20:45
pubblicato il 30/gen/2014 10:05

Electrolux: Bonanni, governo si muova. Taglio stipendi fa saltare tutto

Electrolux: Bonanni, governo si muova. Taglio stipendi fa saltare tutto

(ASCA) - Roma, 30 gen 2014 - ''Il governo italiano deve decidersi non solo per Electrolux, lo sento lontano dalle vicende industriali, e i governi locali provvedono sempre iniettando denaro, ma questa non e' politica industriale''.

Lo ha detto a Prima di tutto, su Rai radio 1, il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni in merito alla vicenda Electrolux e ha aggiunto: ''Bisogna occuparsi di come far costare meno l'energia, come in Francia. Il governo deve occuparsi di infrastrutture, energia, giustizia civile veloce''. Ancora, dice Bonanni: ''Per Electrolux bisogna fare come per Fiat cioe' ridurre i costi di sfasatura, in modo che gli impianti robotizzati possano essere usati ventiquattr'ore su 24 con turni adeguati. Non si parte dai salari, i lavoratori italiani non prendono stipendi alti anche a causa delle tasse. Ridurre ulteriormente gli stipendi significa far saltare tutto. I governi devono detassare i salari se vogliono dare una mano, altroche' belle parole''. red/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari