venerdì 09 dicembre | 21:02
pubblicato il 20/gen/2014 17:15

Electrolux: azienda, ok riduzione 20% costi ma contributi pubblici

(ASCA) - Pordenone, 20 gen 2014 - Electrolux condivide la proposta di Confindustria Pordenone di riduzione del costo del lavoro del 20% per trattenere le fabbriche in Italia, ma la multinazionale rilancia: adesso spetta alle istituzioni fare la loro parte. ''Il percorso proposto da Unindustria Pordenone va sicuramente nella giusta direzione perche' pone l'accento sul principale deficit competitivo, il costo del lavoro troppo gravato in Italia - riconosce Marco Mondini, direttore delle reazioni industriali Electrolux in Italia -. E' un primo contributo che apprezziamo molto, ma che, come gia' pone in rilievo lo stesso progetto, senza ulteriori contributi provenienti dalle istituzioni locali e nazionali rischia di non essere sufficiente a dare una decisa sterzata ai problemi di competitivita' e appetibilita' per nuovi investimenti.

Crediamo che ci sia ancora molto lavoro da fare''.

fdm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Natale
Coldiretti: alberi di Natale in 9 case su 10
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina