lunedì 05 dicembre | 15:45
pubblicato il 07/feb/2014 19:14

Electrolux: azienda, arriva il piano B. Ora interrompere i ''blocchi''

(ASCA) - Pordenone, 7 feb 2014 - ''Electrolux, sulla base delle proposte e disponibilita' che stanno giungendo da parte del Governo e dalle istituzioni per interventi di supporto alla riduzione del costo del prodotto, con particolare riferimento al settore delle lavabiancheria, si e' impegnata ufficialmente a presentare un piano industriale con investimenti per Porcia nel prossimo incontro in sede istituzionale''. Lo afferma una nota dell'azienda, diffusa poco fa a Pordenone. ''Electrolux, sulla base degli stessi elementi, sta lavorando a un progetto industriale che prevede un aggiornamento del piano industriale e della allocazione di prodotti a Susegana'' fa sapere la direzione aziendale.

Electrolux valuta ''molto positivi gli appelli utili ad affrontare la problematica del costo del lavoro con strumenti diversi da quelli disponibili alle parti sociali (le quali non possono che operare su componenti salariali e organizzativi) e le relative manifestazioni di disponibilita', soprattutto quelle che indicano la decontribuzione della solidarieta' come via maestra e come misura implementabile efficacemente e velocemente''. L'azienda dice di voler mantenere lo schema di orario di lavoro a 6 ore (quando necessario) esclusivamente attraverso il ricorso agli ammortizzatori sociali e fa sapere che sta lavorando in collaborazione con tutte le Regioni per identificare e quantificare le iniziative di supporto ai siti produttivi che possano migliorare le condizioni di competitivita' dei siti medesimi. ''Electrolux, in questo modo, sta concretamente manifestando e dimostrando di essere impegnata a identificare quelle soluzioni che consentano di garantire competitivita' a tutte le fabbriche italiani'' si legge nella nota del gruppo.

''Pertanto, nel rispetto di un confronto ancora aperto e nel quale nessuna decisione e' stata ancora presa, Electrolux richiede con fermezza che a partire da lunedi' 10 febbraio tutte le attivita' di blocco delle merci e prodotto finito siano interrotte.

Naturalmente, laddove le azioni unilaterali in questione non cessino, ci troveremo costretti a ritirare dal tavolo sindacale e istituzionale tutte le nuove ipotesi di lavoro e a interrompere qualsiasi forma di confronto'', conclude l'azienda.

fdm/Mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari