domenica 22 gennaio | 23:31
pubblicato il 14/nov/2013 09:32

Electrolux: al Cae di Berlino confermati esuberi in Italia

(ASCA) - Treviso, 14 nov - Doccia fredda da Berlino per i lavoratori Electrolux. Al comitato aziendale europeo, Cae, riunito nella capitale tedesca, l'azienda ha confermato gli esuberi di mille impiegati negli stabilimenti europei, di cui 200 in Italia, ma - secondo quanto hanno riferito i tre delegati sindacali di Fiom, Fim e Uilm al Cae - ''il management ha pure ribadito la prospettiva della delocalizzazione in Polonia e in Ungheria di alcuni siti produttivi oggi operanti in Italia''. Immediata la risposta dei lavoratori Electrolux di Susegana, in provincia di Treviso, che hanno scioperato e da pochi minuti stanno occupando la statale Pontebbana. I sindacati hanno subito informato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, che ha ribadito tutta la sua preoccupazione.

fdm/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4