domenica 04 dicembre | 13:23
pubblicato il 09/mar/2013 12:14

Electrolux: accordo con i sindacati, nessun licenziamento

(ASCA) - Venezia, 9 mar - Nessun licenziamento all'Electrolux, dove pure restano confermati 1128 posti di lavoro in esubero. Questa notte l'azienda ed i sindacati Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil hanno sottoscritto un accordo che prevede il ricorso per due anni al contratto di solidarieta', con i lavoratori che rimarranno a casa mediamente 2 ore al giorno (anche fino a 3 ore in particolari situazioni di bassa produzione).

L'accordo prevede, inoltre, la continuazione degli incentivi alle dimissioni previste dal precedente patto sociale. I 30 mila euro di ''scivolo'' per chi decide di lasciare volontariamente l'azienda aumentano comunque a 42 mila, fino al termine dell'anno. ''L'intesa e' soddisfacente perche' mette in sicurezza l'occupazione - spiega Michele Zanocco della Fim Cisl - e garantisce a chi e' in solidarieta' di percepire quest'anno l'80% dello stipendio''.

Nei prossimi giorni le assemblee dei lavoratori ed il referendum. Electrolux ha in Italia 5.500 dipendenti.

fdm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari