mercoledì 18 gennaio | 02:39
pubblicato il 07/apr/2016 13:55

Effetto Draghi sullo spread, sotto pressione Btp e Bonos

Il differenziale con il Bund si allarga a 125 punti

Effetto Draghi sullo spread, sotto pressione Btp e Bonos

Roma, 7 apr. (askanews) - Effetto Draghi sul mercato dei titoli di Stato con i bond governativi dei paesi periferici dell'area euro che tornano sotto pressione. Il presidente della Bce ha sottolineato che il 2016 sarà un anno impegnativo e soprattutto ha posto l'interrogativo sulla capacità del club dell'euro a resistere a nuovi shock finanziari.

Le parole del numero uno dell'Eurotower hanno subito condizionato i mercati finanziari. Borse che invertono rotta a accusano perdite superiori all'1% con le vendite concentrate sul comparto dei bancari. Ma soprattutto tensione sul mercato dei bond governativi. In particolare il rendimento del Btp decennale è schizzato all'1,36% dall'1,27% in avvio dei mercati europei con il differenziale rispetto al Bund tedesco che si allarga a oltre 125 punti. Andamento analogo per i Bonos decennali spagnoli che mostrano un rendimento che sfiora l'1,6% con lo spread sul Bund a 148 punti.

Il riemergere dei timori sulla tenuta dell'area euro spinge gli investitori a parcheggiare risorse verso gli asset ritenuti più sicuri. Così liquidità verso i Bund tedeschi con un rendimento in calo allo 0,10%. Ma denaro anche verso i titoli di paesi come Olanda, Austria e Finlandia. Poco mossi invece i titoli francesi a lunga scadenza.

Il presidente della Bce tuttavia ha ribadito la volontà della banca centrale a contrastare il trend di bassa inflazione. Draghi rivendica come con le forti misure di stimolo adottate "la Bce dimostra che non si arrende a una inflazione eccessivamente bassa, anche di fronte a forze deflazionistiche globali".

E secondo il capo dell'istituzione monetaria gli stimoli varati consentono di aggiungere circa 1,5 punti percentuali al prodotto interno lordo dell'area euro sul 2015-2018, mentre hanno evitato che l'inflazione cadesse a valori ancora più bassi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa