domenica 26 febbraio | 11:08
pubblicato il 24/mag/2013 16:13

Editoria: Scott Jovane, dovra' fare scelte difficili e trasformazioni

(ASCA) - Bagnaia (Si), 24 mag - ''Sicuramente il mondo dell'editoria affrontera' delle scelte difficili, lo ha fatto in tutti i Paesi'' e saranno necessarie delle ''trasformazioni''. Lo ha detto Pietro Scott Jovane, Ad di Rcs, parlando al convegno 'Crescere tra le righe' organizzato a Bagnaia (Si) dall'Osservatorio permanente giovani-editori.

Per Scott Jovane, il mondo dell'editoria deve ''cogliere il fiume della tecnologia'' e saper ''posizionarsi'' ma senza perdere la qualita' perche' ''se la qualita' viene meno non ci sara' un ruolo importante dell'editoria''. Per il futuro, ha spiegato, dovremo anche ''cogliere altri bisogni'' con lo sviluppo di ''servizi collaterali''.

Serviranno delle ''trasformazioni'' anche delle ''competenze'', ha aggiunto, dicendo di vedere ''una buona notizia''. ''Si consumano piu' informazioni, il modello free sta riducendo le risorse. Ma c'e' una buona notizia, il tablet, che porta con se' la capacita' di informarsi associando a questo la facilita' di poter pagare. Se i formati proposti sono apprezzati gli utenti sono disponibili a pagare. Web vuol dire gratis, tablet a pagamento''.

afe/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech