sabato 21 gennaio | 17:17
pubblicato il 05/giu/2013 13:19

Editoria: Legnini, riprendere ddl Levi. Intervento pubblico delimitato

(ASCA) - Roma, 5 giu - Riprendere il disegno di legge di riforma dell'editoria di cui il primo firmatario e' Ricardo Levi. Lo ha proposto il sottosegretario alla presidenza del consiglio con delega all'editoria, Giovanni Legnini, in occasione della presentazione dello studio Fieg sulla ''salute'' della stampa italiana. In ogni modo, secondo Legnini, bisogna ''avviare un progetto nuovo, che tenga conto della crisi e che si basi su un intervento pubblico delimitato ma efficace''. In particolare, il sottosegretario ha indicato nuovi strumenti normativi e finanziari per incentivare l'innovazione, un intervento sulla distribuzione e la riforma del diritto d'autore. E' evidente, ha osservato, che per realizzare ''un progetto cosi' servono risorse ma prima bisogna individuare gli obiettivi poi gli stanziamenti.

In quest'ottica dobbiamo muoverci all'interno del comparto, nel cui ambito trovare le risorse, e non solo pensare al finanziamento pubblico''.

rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4