venerdì 20 gennaio | 13:07
pubblicato il 09/set/2014 15:10

Eataly, Farinetti: entro il 2017 quotazione in Borsa

"E' giusto che abbia proprietari pubblici ma prima deve crescere"

Eataly, Farinetti: entro il 2017 quotazione in Borsa

Milano, (askanews) - "2016, 2017. E' giusto che Eataly vada in Borsa. Ormai è un'azienda globale italiana ed è giusto che abbia anche dei proprietari pubblici, cioè gli italiani. Spero che vada bene, ma secondo me Eataly ha bisogno di diventare ancora più globale prima di andare in Borsa. Adesso tra la fine di quest'anno e l'inizio del prossimo apriremo un sacco di roba bella, in Italia ma soprattutto all'estero: Mosca, San Paolo, ancora New York, Los Angeles, Londra. Speriamo vada tutto bene". A dirlo a margine dell'inaugurazione della 19esima edizione di Milano Unica, il salone italiano del tessile, è il fondatore di Eataly, Oscar Farinetti.

Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale