lunedì 20 febbraio | 17:44
pubblicato il 09/set/2014 15:10

Eataly, Farinetti: entro il 2017 quotazione in Borsa

"E' giusto che abbia proprietari pubblici ma prima deve crescere"

Eataly, Farinetti: entro il 2017 quotazione in Borsa

Milano, (askanews) - "2016, 2017. E' giusto che Eataly vada in Borsa. Ormai è un'azienda globale italiana ed è giusto che abbia anche dei proprietari pubblici, cioè gli italiani. Spero che vada bene, ma secondo me Eataly ha bisogno di diventare ancora più globale prima di andare in Borsa. Adesso tra la fine di quest'anno e l'inizio del prossimo apriremo un sacco di roba bella, in Italia ma soprattutto all'estero: Mosca, San Paolo, ancora New York, Los Angeles, Londra. Speriamo vada tutto bene". A dirlo a margine dell'inaugurazione della 19esima edizione di Milano Unica, il salone italiano del tessile, è il fondatore di Eataly, Oscar Farinetti.

Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia