mercoledì 07 dicembre | 21:49
pubblicato il 23/gen/2014 12:09

EasyJet: trimestrale, crescono passeggeri (+4,2%) e ricavi per posto

EasyJet: trimestrale, crescono passeggeri (+4,2%) e ricavi per posto

(ASCA) - Roma, 23 gen 2014 - Nel trimestre chiuso il 31 dicembre scorso, easyJet ha registrato una crescita dei posti offerti del 4,1% a 16,1 mln, un aumento dei passeggeri trasportati (14,3 mln, +4,2%) e un coefficiente di riempimento (load factor) pari all'88,7%. ''I ricavi per posto offerto - spiega la compagnia che in primavera aprira' una nuova base a Napoli - sono cresciuti del 3,4%, in linea con le aspettative, raggiungendo 55,71 Sterline per posto offerto, e dell'1,4% a valuta costante, nonostante uno scenario di mercato sfidante e la forte performance dello scorso anno post-Olimpiadi nel Regno Unito con cui si confronta. La crescita del ricavi per posto offerto e' stata stimolata da un'attenta gestione della capacita', dai risultati della preassegnazione dei posti e dalla gestione delle tariffe amministrative. I ricavi per posto hanno anche beneficiato dell'aumento della lunghezza media delle tratte nel trimestre''. I costi per posto offerto, escluso il carburante, sono aumentati del 3% a tassi di cambio correnti e dell'1,2% a valuta costante, a causa dell'anticipo dell'aumento delle tasse aeroportuali presso gli aeroporti regolamentati e dell'aumento dei costi di manutenzione, causato dalla prevista crescita dell'eta' media della flotta, e dall'aumento proporzionale degli aeromobili in leasing. ''La situazione patrimoniale rimane solida, con cassa e depositi al 31 dicembre 2013 che ammontano a 1,1 miliardi di Sterline. Con le prenotazioni del primo semestre in linea con quelle dell'anno precedente, easyJet stima una perdita ante-imposte per i primi sei mesi compresa tra 70 e 90 milioni di Sterline, considerando normali livelli di interruzione del servizio dovuti a fattori esogeni, rispetto ai 61 milioni di Sterline di perdite registrati durante lo stesso periodo dello scorso anno''.

''EasyJet ha registrato un buon inizio dell'anno. Nel trimestre - ha dichiarato il chief executive di easyJet Carolyn McCall - abbiamo registrato una crescita dei ricavi per posto in un ambiente competitivo sfidante e nonostante la base di confronto con lo scorso anno. I risultati del trimestre dimostrano la nostra continua attenzione ai costi, il progresso rispetto ai nostri obiettivi strategici e il vantaggio strutturale che easyJet occupa nel mercato europeo dei voli di medio e corto raggio, sia rispetto ai vettori tradizionali, sia rispetto ai low-cost. La strategia di offrire ai nostri clienti tariffe accessibili verso le migliori destinazioni, con un servizio ''friendly'', e l'attenzione al controllo dei costi, ci permettono di continuare a garantire crescita e ritorni per i nostri azionisti''.

com-lcp/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: Vigilanza Bce studia proroga fino a 31 gennaio
Banche
Ue multa Agricole, Hsbc e JPMorgan su cartello Euribor: 485 mln
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
L.Bilancio
L.Bilancio: Senato approva fiducia con 173 sì
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni