giovedì 23 febbraio | 08:43
pubblicato il 07/gen/2014 11:57

EasyJet: a dicembre crescono del 3,5% i posti venduti

(ASCA) - Roma, 7 gen 2014 - Dicembre in positivo per easyJet.

La compagnia aerea ha diffuso le statistiche passeggeri relative all'ultimo mese del 2013 che mostrano un aumento del 3,5% dei posti venduti passati da 4.339.836 del dicembre 2012 ai 4.490.538 dello scorso dicembre. Invariato il load factor (87,9%). Il confronto su base annua mostra una crescita del 3,6% dei biglietti venduti passati da 59.204.632 del 2012 ai 61.332.803 dell'anno appena concluso.

La compagnia aerea non fornisce i dati relativi ai passeggeri trasportati ma quelli relativi ai posti venduti, che quindi comprendono anche quei passeggeri che non si sono presentati all'imbarco - ''poiche' easyJet - spiega il vettore - non rimborsa i biglietti acquistati e i passeggeri no-show non hanno diritto a cambiare il proprio biglietto o a chiedere un rimborso dopo che il volo e' gia' partito'' - i posti assegnati a scopi promozionali e quelli utilizzati dallo staff per motivi di lavoro.

red-lcp/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Intesa Sp
Intesa Sp, Gros-Pietro: Generali non ha chiesto ingresso in Cda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech