martedì 06 dicembre | 09:44
pubblicato il 13/mag/2013 16:46

E-Gotham, ovvero le reti intelligenti per ridurre costi energia

Partner del consorzio Ue Università Sannio e Oleifici Mataluni

E-Gotham, ovvero le reti intelligenti per ridurre costi energia

Benevento, (askanews) - Metti in rete impianti da fonti rinnovabili, tecnologia digitale e dati sulla domanda e offerta: ne usciranno una produzione e un consumo più efficiente dell'energia. E' quello che accade col progetto e-Gotham, un consorzio europeo che ha fatto delle cosiddette smart-grid, le reti intelligenti, il proprio punto di forza. In Italia al progetto aderiscono, tra gli altri, l'Università del Sannio ed Enemont, una società che gestisce servizi energetici all'interno del gruppo Oleifici Mataluni. L'ingegnere Francesco Fuccio, responsabile area Impianti degli Oleifici beneventani:"La smart grid è una rete elettrica che integra e gestisce al suo interno tutti gli utenti connessi per ottenere un utilizzo efficiente del sistema elettrico".La Enemont conta su un impianto fotovoltaico da 1 megawatt in funzione dal 2010 e un impianto di cogenerazione che produce energia elettrica e termica per l'impianto di raffinazione. Vincenzo Mataluni, a.d. degli Oleifici omonimi, spiega le ragioni della scelta per un'azienda ad alto consumo energetico:"I nostri impianti consumano tanta energia, per cui il costo energia impatta molto sul nostro conto economico: per questo ci presentiamo all'Unione Europea per ottenere delle provvidenze".In un Paese come il nostro dove il costo dell'energia è tra i più alti d'Europa progetti come e-Gotham sono davvero una boccata d'ossigeno per le aziende, gravate dal peso della crisi.

Gli articoli più letti
Borsa
Vittoria No non spaventa la Borsa (-0,21%) ma banche vanno giù
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Fs
Antitrust: indagini su Trenitalia e Ntv per pratiche scorrette
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari