martedì 21 febbraio | 15:48
pubblicato il 04/set/2014 15:36

*Draghi:reagiamo a aumento rischi sganciamento attese inflazione

Che comunque restano ancora ancorate a valori obiettivo (ASCA) - Roma, 4 set 2014 - La Banca centrale europea ha deciso di agire "perche' abbiamo visto crescere i rischi" di disallineamento delle attese di inflazione rispetto ai valori ritenuti coerenti con gli obiettivi di stabilita'. Lo ha spiegato il presidente Mario Draghi nella conferenza stampa al termine del Consiglio direttivo. "Le attese inflazione restano ancorate ma abbiamo visto i rischi crescere e questo - ha affermato - spiega perche' abbiamo deciso di rafforzare e completare le misure decise a giugno".

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia