domenica 04 dicembre | 07:41
pubblicato il 04/set/2014 15:40

*Draghi: unanimita' intenti del direttorio non e' assegno in bianco

Sulle decisioni si prendono, dove ci possono essere divergenze (ASCA) - Roma, 4 set 2014 - L'unanimita' di intenti manifestata a piu' riprese dal Consiglio direttivo della Bce "non e' un assegno in bianco" sulle concrete misure che poi si va a discutere e decidere. Lo ha affermato il presidente della Bce mario Draghi, interpellato sulla non unanimita' delle decisione prese oggi, laddove nei mesi scorsi - e di nuovo oggi - l'istituzione aveva ripetuto a piu' riprese che il direttorio era "unanime" nella sua determinazione a fare altro, se necessario, contro i rischi derivanti dalla bassa inflazione.

"Siamo unanimi negli intenti ma poi quando si decide ci possono essere punti di vista diversi", ha detto Draghi.

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari