domenica 26 febbraio | 00:38
pubblicato il 10/gen/2013 15:35

Draghi: troppo presto per cantare vittoria. Non e' tempo di relax

(ASCA) - Roma, 10 gen - ''Ci sono significativi progressi in tutti i paesi dell'Eurozona. Dal lato del consolidamento dei conti pubblici, dal lato delle partite correnti, dal lato del recupero della competitivita', dal lato del costo del lavoro.

La maggiore stabilizzazione non e' solo il frutto dell'aver messo in piedi l'Omt (il programma di acquisto dei titoli di stato da parte della Bce per i paesi che chiedessere l'assistenza del fondo salva stati, ndr) ma anche dei progressi ottenuti a livello di stati nazionali. Le cose vanno meglio ma non possiamo compiacerci e' troppo presto per cantare vittoria e dunque non possiamo rilassarci'', cosi' Mario Draghi, presidente della Bce, nel corso della conferenza stampa.

men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech