domenica 22 gennaio | 04:58
pubblicato il 25/mar/2014 18:21

Draghi: rischi deflazione limitati. Bassa inflazione aiutata da cambio

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - La Bce e' sempre pronta ad agire se il calo dell'inflazione mettesse a repentaglio la stabilita' di medio-termine dei prezzi. Ma nell'Eurozona, ''i rischi di deflazione sono limitati e anche il tasso di cambio dell'euro e' un fattore che contribuisce a mantenere bassa l'inflazione'' cosi' Mario Draghi, a margine di un evento a Parigi, dove ha tenuto un intervento dal titolo ''Una strategia coerente per una ripresa sostenuta''. Lo riporta l'agenzia Market News International.

Il numero uno dell'Eurotower ha spiegato che l'attuale forza dell'euro e' spiegata da ''il ritorno della fiducia sulla moneta unica'' e dagli afflussi di capitali dai paesi emergenti, sottolineando come anche il tasso di cambio rappresenti comunque ''un elemento molto importante per la stabilita' dei prezzi''.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4