domenica 04 dicembre | 17:44
pubblicato il 25/mar/2014 18:21

Draghi: rischi deflazione limitati. Bassa inflazione aiutata da cambio

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - La Bce e' sempre pronta ad agire se il calo dell'inflazione mettesse a repentaglio la stabilita' di medio-termine dei prezzi. Ma nell'Eurozona, ''i rischi di deflazione sono limitati e anche il tasso di cambio dell'euro e' un fattore che contribuisce a mantenere bassa l'inflazione'' cosi' Mario Draghi, a margine di un evento a Parigi, dove ha tenuto un intervento dal titolo ''Una strategia coerente per una ripresa sostenuta''. Lo riporta l'agenzia Market News International.

Il numero uno dell'Eurotower ha spiegato che l'attuale forza dell'euro e' spiegata da ''il ritorno della fiducia sulla moneta unica'' e dagli afflussi di capitali dai paesi emergenti, sottolineando come anche il tasso di cambio rappresenti comunque ''un elemento molto importante per la stabilita' dei prezzi''.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari