lunedì 27 febbraio | 21:24
pubblicato il 25/mar/2014 18:21

Draghi: rischi deflazione limitati. Bassa inflazione aiutata da cambio

(ASCA) - Roma, 25 mar 2014 - La Bce e' sempre pronta ad agire se il calo dell'inflazione mettesse a repentaglio la stabilita' di medio-termine dei prezzi. Ma nell'Eurozona, ''i rischi di deflazione sono limitati e anche il tasso di cambio dell'euro e' un fattore che contribuisce a mantenere bassa l'inflazione'' cosi' Mario Draghi, a margine di un evento a Parigi, dove ha tenuto un intervento dal titolo ''Una strategia coerente per una ripresa sostenuta''. Lo riporta l'agenzia Market News International.

Il numero uno dell'Eurotower ha spiegato che l'attuale forza dell'euro e' spiegata da ''il ritorno della fiducia sulla moneta unica'' e dagli afflussi di capitali dai paesi emergenti, sottolineando come anche il tasso di cambio rappresenti comunque ''un elemento molto importante per la stabilita' dei prezzi''.

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech