venerdì 09 dicembre | 01:01
pubblicato il 07/feb/2013 16:19

Draghi: ripresa nella 2* parte del 2013. Su Mps pesa clima elettorale

Draghi: ripresa nella 2* parte del 2013. Su Mps pesa clima elettorale

(ASCA) - Roma, 7 fed - Come largamente previsto, la Bce ha lasciato invariati i tassi allo 0,75% il minimo storico. Nel corso della conferenza stampa, il presidente della Bce, Mario Draghi, ha spiegato che la debolezza economica dell'Eurozona ''proseguira' nella prima parte del 2013, poi piu' tardi, grazie anche alla politica monetaria accomodante, dovrebbe iniziare un graduale miglioramento dell'economia''.

Non sembra invece essere all'orizzonte alcuna stretta sul costo del denaro, ''l'inflazione scendera' sotto il 2% nei prossimi mesi'', ha sottolineato il numero uno dell'Eurotower. Il tasso di inflazione intorno al 2% e' l'obiettivo di stabilita' dei prezzi nel medio termine della Bce. Poche parole sulla fase di apprezzamento dell'euro che ''segnala il ritorno della fiducia'' nell'Eurozona. Draghi ha ricordato, in tal senso, le migliori prospettive dei paesi periferici dell'Unione monetaria, ''Irlanda e Portogallo sono tornati sul mercato dei capitali a medio e lungo termine''. Poi, il ripagamento di parte del prestito triennale della Bce alle banche dell'Eurozona ''e' un altro segno di fiducia''. Infine, il numero uno dell'Eurotower ha ricordato che il tasso reale effettivo di cambio dell'euro rimane ''a ridosso della sua media di lungo termine''.

Non potevano mancare domande sul caso Mps. ''La Banca d'Italia ha messo tutti i dettagli delle ispezioni al Monte dei Paschi sul web. Sono pubblici e mostrano come la Banca di Italia ha fatto tempestivamente tutto quello che doveva fare.

Lo stesso giudizio lo ha espresso il Fmi. Non dimenticate che due ispezioni le ho firmate io'', risponde Draghi.

Nel caso della banca senese ''sulla stampa o sui blog, c'e' molto rumore'', poi in Italia ''ci sono anche le elezioni'', ha sottolineato il numero uno dell'Eurotower. Sul tema dei poteri della Vigilanza, Draghi ha auspicato interventi legislativi che consentano ai supervisori di rimuovere il top management di una banca nel caso risultasse inadeguato.

men/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni