martedì 24 gennaio | 08:03
pubblicato il 07/feb/2013 16:19

Draghi: ripresa nella 2* parte del 2013. Su Mps pesa clima elettorale

Draghi: ripresa nella 2* parte del 2013. Su Mps pesa clima elettorale

(ASCA) - Roma, 7 fed - Come largamente previsto, la Bce ha lasciato invariati i tassi allo 0,75% il minimo storico. Nel corso della conferenza stampa, il presidente della Bce, Mario Draghi, ha spiegato che la debolezza economica dell'Eurozona ''proseguira' nella prima parte del 2013, poi piu' tardi, grazie anche alla politica monetaria accomodante, dovrebbe iniziare un graduale miglioramento dell'economia''.

Non sembra invece essere all'orizzonte alcuna stretta sul costo del denaro, ''l'inflazione scendera' sotto il 2% nei prossimi mesi'', ha sottolineato il numero uno dell'Eurotower. Il tasso di inflazione intorno al 2% e' l'obiettivo di stabilita' dei prezzi nel medio termine della Bce. Poche parole sulla fase di apprezzamento dell'euro che ''segnala il ritorno della fiducia'' nell'Eurozona. Draghi ha ricordato, in tal senso, le migliori prospettive dei paesi periferici dell'Unione monetaria, ''Irlanda e Portogallo sono tornati sul mercato dei capitali a medio e lungo termine''. Poi, il ripagamento di parte del prestito triennale della Bce alle banche dell'Eurozona ''e' un altro segno di fiducia''. Infine, il numero uno dell'Eurotower ha ricordato che il tasso reale effettivo di cambio dell'euro rimane ''a ridosso della sua media di lungo termine''.

Non potevano mancare domande sul caso Mps. ''La Banca d'Italia ha messo tutti i dettagli delle ispezioni al Monte dei Paschi sul web. Sono pubblici e mostrano come la Banca di Italia ha fatto tempestivamente tutto quello che doveva fare.

Lo stesso giudizio lo ha espresso il Fmi. Non dimenticate che due ispezioni le ho firmate io'', risponde Draghi.

Nel caso della banca senese ''sulla stampa o sui blog, c'e' molto rumore'', poi in Italia ''ci sono anche le elezioni'', ha sottolineato il numero uno dell'Eurotower. Sul tema dei poteri della Vigilanza, Draghi ha auspicato interventi legislativi che consentano ai supervisori di rimuovere il top management di una banca nel caso risultasse inadeguato.

men/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4