lunedì 27 febbraio | 00:50
pubblicato il 27/nov/2014 11:38

Draghi: ripresa ha perso slancio, se necesssario bce farà altro

Alcunis egni positivi da misure prese, ma inflazione resta bassa

Draghi: ripresa ha perso slancio, se necesssario bce farà altro

Roma, 27 nov. (askanews) - La crescita economica di Eurolandia ha subito una "perdita di slancio" e le prospettive di ripresa restano "circondate da diversi rischi". Lo ha ribadito il presidente della Bce Mario Draghi intervenendo al Parlamento finlandese. "La ripresa risulterà minata dall'elevata disoccupazione, dalla consistenza della capacità produttiva inutilizzata e dagli aggiustamenti di bilancio necessari".

Il tutto si fa sentire anche su un quadro di inflazione che secondo la Bce resta troppo bassa. Nell'area euro è allo 0,4 per cento laddove la si vorrebbe vicina al 2 per cento, per evitare una deriva che finisca per sfociare nell'insidiosa deflazione.

Per questo negli ultimi mesi l'istituzione ha deciso diverse misure espansive. Ci sono alcuni primi segnali di effetti positivi, che tuttavia richiederanno altro tempo per manifestarsi pienamente. E in ogni caso, ha ancora ribadito Draghi, se le misure prese non dovessero rivelarsi sufficienti il Consiglio direttivo è unanime nella sua determinazione e a fare altro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Lavoro, Renzi: rivoluzionerò welfare con lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech