giovedì 08 dicembre | 15:29
pubblicato il 11/mar/2015 09:46

Draghi: Qe Bce non disincentiva riforme, ne aumenta benefici

Stati possono e devono attuarle rapidamente

Draghi: Qe Bce non disincentiva riforme, ne aumenta benefici

Roma, 11 mar. (askanews) - Gli acquisti di titoli di Stato della Bce "non disincentiveranno" le riforme: semmai "ne aumenteranno i benefici". Lo ha rivendicato il presidente Mario Draghi, intervenendo ad un convegno sulla Bce e i suoi osservatori a Francoforte. Le varie "misure recenti decise dalla Bce possono aiutare una ripresa economica più sostenuta", ha detto.

Draghi ha poi nuovamente richiamato gli Stati alle loro responsabilità. "Possono e devono creare un ambiente più favorevole agli investimenti attuando rapidamente le riforme strutturali".

Il quantitative easing "invece che ridurre gli incentivi alle riforme ne aumenterà i benefici", mentre incoraggerà le imprese a investire. "La politica monetaria orientata alla stabilità e le riforme lavoreranno mano nella mano", ha concluso Draghi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
I 5 requisiti necessari a un eventuale "salva banche" con l'Esm
Bce
Al via direttorio della Bce da cui è attesa proroga piano acquisti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ocse
Ocse, superindice in lieve aumento a ottobre ma in Italia -0,04%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni