giovedì 19 gennaio | 23:20
pubblicato il 11/mar/2015 09:46

Draghi: Qe Bce non disincentiva riforme, ne aumenta benefici

Stati possono e devono attuarle rapidamente

Draghi: Qe Bce non disincentiva riforme, ne aumenta benefici

Roma, 11 mar. (askanews) - Gli acquisti di titoli di Stato della Bce "non disincentiveranno" le riforme: semmai "ne aumenteranno i benefici". Lo ha rivendicato il presidente Mario Draghi, intervenendo ad un convegno sulla Bce e i suoi osservatori a Francoforte. Le varie "misure recenti decise dalla Bce possono aiutare una ripresa economica più sostenuta", ha detto.

Draghi ha poi nuovamente richiamato gli Stati alle loro responsabilità. "Possono e devono creare un ambiente più favorevole agli investimenti attuando rapidamente le riforme strutturali".

Il quantitative easing "invece che ridurre gli incentivi alle riforme ne aumenterà i benefici", mentre incoraggerà le imprese a investire. "La politica monetaria orientata alla stabilità e le riforme lavoreranno mano nella mano", ha concluso Draghi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale