sabato 03 dicembre | 12:39
pubblicato il 22/ago/2014 20:31

Draghi: elevata disoccupazione aumenta pressione su banche centrali

(ASCA) - Roma, 22 ago 2014 - '''Nessuno rimane immune da una situazione caratterizzata da elevata disoccupazione'' , cosi' Mario Draghi, presidente della Bce, nel suo intervento '''Check against delivery'' al forum della banche centrali in corso a Jackson Hole (Usa). Il numero uno dell'Eurotower ha ricordato i molteplici effetti negativi della crescita dei senza lavoro. In primi proprio sui disoccupati dove rappresenta '''una tragedia che ha effetti durevoli '''sulle loro capacita' di generare reddito. Ma anche su coloro che un lavoro lo mantengono poiche' cresce '''l'insicurezza ''' e si mina '''la coesione sociale''. Poi per gli Stati, poiche' pesa sui conti pubblici e danneggia le prospettive politiche. Infine sulla prospettive inflazionistiche '''a breve e medio termine''infuenzando l'azione delle banche centrali. E, anche quando non ci sono rischi alla stabilita' dei prezzi'', spiega Draghi, '''ma la disoccupazione e' alta e la coesione sociale minacciata, allora immancabilmente cresce la pressione sulle banche centrali per trovare una risposta''.

men/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari