sabato 10 dicembre | 16:12
pubblicato il 07/feb/2013 14:54

Draghi: economia resta debole, la ripresa nella seconda meta' del 2013

Draghi: economia resta debole, la ripresa nella seconda meta' del 2013

(ASCA) - Roma, 7 feb - La debolezza dell'Eurozona ''proseguira' nella prima parte del 2013, poi piu' tardi, grazie anche alla politica monetaria accomodante, dovrebbe iniziare un graduale miglioramento dell'economia'', cosi' Mario Draghi, presidente della Bce. ''Permangono dei rischi al ribasso, questi rischi includono - aggiunge Draghi - gli squilibri e una lenta implementazione delle riforme strutturali''. In precedenza, la Bce aveva lasciato invariati i tassi di interesse, decisione scontata dai mercati finanziari. Pertanto il tasso sulle operazioni di rifinanziamento rimane allo 0,75% e invariati anche il tasso marginale e quello sugli impieghi. red/int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina