giovedì 08 dicembre | 22:02
pubblicato il 15/feb/2016 15:11

Draghi: crolli Borse mostrano sensibilità a prospettive economia

E timori che alcune banche sono esposte su materie prime

Draghi: crolli Borse mostrano sensibilità a prospettive economia

Roma, 15 feb. (askanews) - I recenti crolli delle Borse "riflettono l'elevata sensibilità del settore a prospettive economiche più deboli del previsto - ha affermato il presidente della Bce Mario Draghi - e riflette anche i timori che alcune parti del settore bancario siano esposte a rischio nei settori della produzione di materie prime".

Tuttavia, durante una audizione al parlamento europeo, Draghi ha anche rilevato come "il grosso delle banche quotate, sebbene risultino scarsamente esposte ai mercati emergenti e ai produttori di materie prime, attualmente fluttua su livelli inferiori al rispettivi patrimoni".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni