venerdì 24 febbraio | 23:45
pubblicato il 06/mar/2012 16:32

Dl semplificazioni/ Per norme scuola più cari birra e limoncello

Da alcolici in arrivo 100 mln annui, da giochi 250 mln annui

Dl semplificazioni/ Per norme scuola più cari birra e limoncello

Roma, 6 mar. (askanews) - In arrivo l'incremento dei prezzi di birra e limoncello. Lo prevede un emendamento al decreto semplificazioni approvato dalle commissioni Affari costituzionali e Attività produttive della Camera come copertura alle norme sull'autonomia responsabile delle scuole prevista nel provvedimento. L'emendamento prevede che alla copertura dell'articolo 50 sulla scuola si provveda con nuove entrate dai giochi "in misura non inferiore a 250 milioni di euro annui a decorrere dal 2012" e con l'aumento delle aliquote sulla birra, i prodotti alcolici intermedi (la cui gradazione alcolica non proviene interamente da fermentazione come i vini aromatizzati e liquorosi) e l'alcol etilico "al fine di assicurare un maggior gettito erariale complessivo pari a 100 milioni di euro annui a decorrere dal 2012".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech