martedì 21 febbraio | 22:27
pubblicato il 28/mar/2012 05:10

Dl Semplificazioni/ Ok commissione con modifiche, oggi in Aula

Patroni Griffi: Non escludo ok in giornata

Dl Semplificazioni/ Ok commissione con modifiche, oggi in Aula

Roma, 28 mar. (askanews) - Dopo il via libera della commissione Affari costituzionali del Senato al decreto semplificazioni, oggi il dl arriva in aula a palazzo Madama. Solo due le modifiche: la norma sull'ultimo miglio nelle tlc e il ripristino della tassa sulla disgrazia che ripristina l'automatismo del fondo imprevisti e quindi l'obbligo di aumentare le accise regionali sui carburanti se prelevano risorse dal fondo in seguito a calamità naturali. Il provvedimento sbarca in Aula e non è escluso che venga approvato nella stessa giornata, secondo quanto riferito dal ministro della Funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi. Entrambe le modifiche approvate dalla commissione Affari costituzionali del Senato 'correggono' due norme introdotte alla Camera. La tassa sulla disgrazia, che era stata cancellata, viene ripristinata e prevede che qualora siano utilizzate le risorse del Fondo nazionale di protezione civile, il Fondo "è corrispondentemente e obbligatoriamente reintegrato in pari misura con le maggiori entrate derivanti dall'aumento dell'aliquota dell'accisa sulla benzina e sulla benzina senza piombo, nonché dell'aliquota dell'accisa sul gasolio usato come carburante. La misura dell'aumento, comunque non superiore a cinque centesimi al litro, è stabilita - prosegue la norma - con provvedimento del direttore dell'Agenzia delle dogane in misura tale da determinare maggiori entrate corrispondenti all'importo prelevato dal fondo di riserva". Per quanto riguarda invece l'ultimo miglio delle tlc, è passato un emendamento del governo secondo cui sarà l'Agcom in 4 mesi a individuare le misure idonee ad "assicurare" l'offerta disaggregata dei prezzi all'accesso all'ingrosso alla rete fissa e ai servizi accessori e a "rendere possibile" che gli operatori richiedenti acquisiscano i servizi accessori "anche da imprese terze". Il testo è frutto di un compromesso tra la versione approvata alla Camera (emendamento Lega con sì unanime da parte degli altri gruppi) e l'emendamento inizialmente presentato dal governo in Senato.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia