domenica 22 gennaio | 05:33
pubblicato il 17/giu/2014 17:47

Dl Irpef: non solo 80 euro anche taglio Irap e proroga Tasi (scheda)

(ASCA) - Roma, 17 giu 2014 - Il Decreto Irpef, per il quale in governo ha incassato oggi il voto di fiducia della Camera e che domani sara' sottoposto a voto finale, prevede in primo luogo un bonus fiscale pari a 640 euro per i lavoratori dipendenti con redditi non superiori a 26.000. Il credito e' riconosciuto automaticamente da parte dei sostituti d'imposta, a partire dal maggio scorso. Le modifiche apportate al Senato affidano alla legge di stabilita' 2015 la stabilizzazione della misura, con l'impegno di prevedere misure fiscali che privilegino il carico di famiglia. Sul versante delle imprese vengono ridotte le aliquote dell'Irap applicabili ai diversi soggetti passivi del tributo. Rimangono esclusi amministrazioni ed enti pubblici.

Altre misure fiscali riguardano la proroga del pagamento della Tasi, la proroga dell'incremento del prelievo fiscale sui prodotti da fumo, l'aumento dei diritti per il riconoscimento della cittadinanza italiana e per il rilascio dei passaporti. Si consente ai contribuenti che sono decaduti dal beneficio della rateizzazione dei debiti fiscali di richiedere, entro e non oltre il 31 luglio 2014, la concessione di un nuovo piano di rateazione. Previsto anche l'obbligo di fatturazione elettronica per i pagamenti dovuti da tutte le pubbliche amministrazioni, inclusi gli enti locali.

Tra le nuove norme di rilievo del Dl anche l'aumento della tassazione delle rendite finanziarie, che passa dal 20 al 26 per cento a decorrere dal 1* luglio 2014. Non mancano anche misure che hanno il fine di rendere piu' efficace la lotta all'evasione fiscale e di revisione e razionalizzazione della spesa nella Pubblica Amministrazione. Tra queste ultime e' prevista la riduzione della spesa per acquisto di beni e servizi per complessivi 2,1 miliardi a decorrere dal 2014, di cui 700 milioni da parte delle regioni e province autonome, 340 milioni a carico delle province e citta' metropolitane, 360 milioni da parte dei comuni e 700 milioni a valere sulle amministrazioni statali. A tali fini le amministrazioni interessate possono anche procedere alla riduzione del 5 cento degli importi dei contratti in essere.

Sempre nel settore della P.A., il provvedimento affronta anche il tema del pagamento dei debiti ai fornitori, con un'accelerazione del processo in corso anche attraverso l'estensione e la velocizzazione del rilascio dello strumento della certificazione del credito, favorendone la cessione nei confronti delle banche e degli intermediari finanziari. Si estende inoltre la garanzia dello Stato sulle cessioni e si amplia il ruolo della Cassa Depositi e Prestiti.

E ancora: nel limite massimo di 122 milioni di euro per ciascun anno, l'esclusione per il 2014 e 2015 dal patto di stabilita' interno delle spese sostenute dai comuni per interventi di edilizia scolastica, e l'assegnazione da parte del Cipe di risorse fino ad un importo massimo di 300 milioni di euro per la prosecuzione del programma di interventi di riqualificazione e messa in sicurezza delle istituzioni scolastiche statali gia' avviato. Infine viene prorogato il conseguimento del pareggio di bilancio dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre del 2015. sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4