mercoledì 22 febbraio | 10:04
pubblicato il 13/feb/2015 19:20

Dl Ilva, governo: ingenti risorse, si pagheranno fornitori

Banche saranno coinvolte, misure per Pmi, stop Iva autotrasporto

Dl Ilva, governo: ingenti risorse, si pagheranno fornitori

Roma, 13 feb. (askanews) - L'azienda avrà "grande liquidità nelle prossime settimane" e "sarà in grado di pagare immediatamente i fornitori". Così il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Graziano Delrio, uscendo da Palazzo Chigi, sintetizza l'esito degli incontri a Palazzo Chigi sull'Ilva.

"Il governo, impegnato ad affrontare le crisi aziendali e a sostenere lo sviluppo economico nei territori, ha confermato la disponibilità a breve di ingenti risorse a favore della società siderurgica in amministrazione straordinaria", si legge nel comunicato di Palazzo Chigi.

Nella nota, si delinea tra l'altro un coinvolgimento delle banche per allentare la tensione sulla liquidità: "il governo sta definendo un nuovo emendamento con ulteriori meccanismi destinati ad accrescere la liquidità a disposizione dell'Ilva con strumenti che coinvolgano anche gli istituti di credito". "Sono stati inoltre riattivati alcuni affidamenti bancari dell'azienda. Le risorse rivenienti da Fintecna e il finanziamento ponte previsto serviranno anche per riattivare il circuito di pagamento dei fornitori", si precisa nel comunicato di Palazzo Chigi.

Sono allo studio anche misure "adeguate" per le piccole e medie imprese dell'indotto. E in particolare per gli autotrasportatori si stanno profilando interventi "come ad esempio la sospensione di alcuni tributi (Iva) per un congruo lasso di tempo". E sempre sul tema della crisi che riguarda l'indotto, il governo "sta lavorando, nei limiti della procedura vigente, anche a misure specifiche per garantire la più ampia prededucibilità possibile dei crediti e sta rafforzando il fondo di garanzia per garantire crediti futuri, con particolare riguardo proprio ai fornitori".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Conti pubblici
Padoan: domani procedura Ue più vicina? Direi proprio di no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%