mercoledì 18 gennaio | 11:47
pubblicato il 21/ago/2013 19:18

Dl Fare: Mit, da oggi sconto su multe pagate subito. Una buona notizia

(ASCA) - Roma, 21 ago - ''Una buona notizia per i cittadini.

Lo sconto per chi paga subito una multa stradale da oggi e' realta'''. Il ministero delle Infrastrutture e Trasporti spiega in una nota la novita' introdotta dal Dl Fare convertito in legge.

Chi prende una multa stradale e da due anni non ha avuto decurtamento dei punti sulla patente, e la paga entro 5 giorni, spiega il ministero, ottiene uno sconto del 30% sulla cifra da versare. ''Fermo restando che la multa per inadempienza al Codice rimane un necessario strumento dissuasivo - prosegue il ministero -, il nuovo dispositivo dello sconto vuol dire meno vessazione sui cittadini, possibilita' di risorse immediatamente spendibili da parte degli Enti Locali e snellimento dei Processi civili grazie alla riduzione dei ricorsi sui verbali''. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale avvenuta ieri, 20 agosto, entra infatti in vigore la Legge 9 agosto 2013 n* 69, di conversione del Decreto Legge ''del Fare''. Tra le novita' introduce infatti lo sconto del 30% sulle infrazioni al Codice della Strada il cui pagamento avviene entro 5 giorni dalla contestazione e notifica, con l'esclusione di quelle che prevedono la sanzione accessoria della sospensione della patente o la confisca del veicolo e quelle che rivestono carattere penale. La riduzione del 30% si applica solo sulla sazione effettiva prevista dal codice, e quindi non si puo' usufruire della stessa agevolazione per le spese di notifica. Per notifica si intende la ricezione al domicilio del proprietario del veicolo di un verbale relativo ad una violazione commessa e non contestata al conducente, come accade ad esempio per gli autovelox o il tutor. Per contestazione si intende invece quando il conducente viene fermato e messo immediatamente a conoscenza dell'infrazione commessa. Se la pattuglia e' dotata di POS collegato, sara' possibile anche pagare immediatamente la sanzione. Nel caso in cui il pos non fosse disponibile, rimangono tutti i canali normalmente previsti per il pagamento delle sanzioni come le poste o le banche. Sara' possibile inoltre evitare le spese di notifica grazie ad un Decreto Interministeriale di futura emanazione, che regolamentera' la possibilita' di ricevere la notifica attraverso la posta elettronica certificata. Possono beneficiare dello sconto tutti i conducenti o proprietari a prescindere dai punti posseduti sulla patente.

Una volta pagata una sazione, con o senza lo sconto del 30%, viene meno il diritto a presentare ricorso al Giudice di Pace o al Prefetto. L'importo della sanzione non puo' essere arrotondato e si deve prestare attenzione a pagare l'importo esatto della sanzione. Chi dovesse sbagliare l'importo, oltre a perdere lo sconto del 30%, potrebbe perdere anche il diritto al pagamento in misura ridotta.

com-sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Mutui
Mutui, Abi: a dicembre tassi interesse al 2,02%, minimo storico
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa