domenica 04 dicembre | 19:30
pubblicato il 05/ago/2013 12:00

Dl Fare/ Irritazione governo per stop taglio 25% compensi manager

In Senato voto commissioni preclude norma voluta dall'esecutivo

Dl Fare/ Irritazione governo per stop taglio 25% compensi manager

Roma, 5 ago. (askanews) - Nel governo c'è "forte irritazione" per lo stop in Senato a una norma che prevedeva un taglio del 25% per i compensi dei manager delle società quotate a controllo pubblico. Le commissioni Bilancio e Affari costituzionali hanno eliminato infatti dal decreto Fare le modifiche sul tetto agli stipendi dei manager introdotte nel passaggio alla Camera, con il ritorno così al limite di 300mila euro stabilito dal decreto Salva-Italia. Con questa votazione è stata quindi preclusa la proposta dell'esecutivo per ridurre del 25% i compensi. Il governo ha preferito evitare uno scontro con il Parlamento, ma la questione resta sul tavolo di Palazzo Chigi e non è escluso che ci sia un intervento in un altro provvedimento. Glv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari