mercoledì 22 febbraio | 21:44
pubblicato il 05/ago/2013 12:00

Dl Fare/ Irritazione governo per stop taglio 25% compensi manager

In Senato voto commissioni preclude norma voluta dall'esecutivo

Dl Fare/ Irritazione governo per stop taglio 25% compensi manager

Roma, 5 ago. (askanews) - Nel governo c'è "forte irritazione" per lo stop in Senato a una norma che prevedeva un taglio del 25% per i compensi dei manager delle società quotate a controllo pubblico. Le commissioni Bilancio e Affari costituzionali hanno eliminato infatti dal decreto Fare le modifiche sul tetto agli stipendi dei manager introdotte nel passaggio alla Camera, con il ritorno così al limite di 300mila euro stabilito dal decreto Salva-Italia. Con questa votazione è stata quindi preclusa la proposta dell'esecutivo per ridurre del 25% i compensi. Il governo ha preferito evitare uno scontro con il Parlamento, ma la questione resta sul tavolo di Palazzo Chigi e non è escluso che ci sia un intervento in un altro provvedimento. Glv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Toshiba
Toshiba vola in Borsa (+22%) su ipotesi vendita chip
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech