lunedì 05 dicembre | 01:46
pubblicato il 09/lug/2014 20:06

Dl crescita: Commissione Finanze, ritoccare norma su anatocismo

(ASCA) - Roma, 9 lug 2014 - ''La commissione giudica prevalente la necessita' di non reintrodurre forme scorrette di calcolo degli interessi, nello spirito delle disposizioni recate dalla legge di stabilita' per il 2014. La commissione ritiene che andrebbero valutati gli strumenti piu' efficaci per rendere tale obiettivo effettivamente operante''. E' quanto si legge nel parere della commissione Finanze del Senato sul decreto crescita, a proposito della norma sull'anatocismo.

Nel parere ''favorevole'', la commissione Finanze pone sei condizioni in tutto. Per quanto riguarda il settore agricolo, la commissione ritiene ''essenziale ribadire che per la stessa tipologia di investimento non e' possibile cumulare diversi regimi agevolativi''. In merito alla fruibilita' degli incentivi nell'acquisto di nuovi macchinari, la commissione ''sollecita l'ampliamento delle tipologie di macchinari il cui acquisto consente la fruizione dell'incentivo e ritiene ''necessario prevedere che gli acquisti agevolabili siano effettuati almeno fino al giugno 2016''.

Per la materia delle ristrutturazioni edilizie e di risparmio energetico, si legge nel parere, ''appare meritevole di approfondimento la realizzazione di meccanismi tali da rendere comunque fruibili i benefici, a prescindere dalla effettiva capienza di imposta del contribuente''.

cos/did/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari