lunedì 20 febbraio | 13:17
pubblicato il 06/mar/2013 11:56

Distretti industriali 2.0: il Miur sostiene i cluster

Ministro Profumo: finora finanziati 36 progetti

Distretti industriali 2.0: il Miur sostiene i cluster

Roma, (askanews) - Sono i nuovi distretti industriali, legati dalla connettività informatica, senza più vincoli territoriali: si chiamano cluster e vanno dall economia verde alla domotica. Ai cluster il Ministero dell Istruzione e ricerca ha dedicato attenzione e finanziamenti, come spiega il Ministero Francesco Profumo. L'obbiettivo - dice il Ministro Profumo - è creare legami tra istituti di ricerca, università, imprese grandi, piccole e nuove, che siano dislocati in luoghi anche diversi. Oggi si parla di cluster che possono essere tematici: chimica verde, mobilità, cultura, domotica. Abbiamo individuati nove priorità su cui abbiamo investito risorse. I risultati sono molto buoni tanto che per ciascuno dei nove cluster abbiamo finanziato per ora quattro progetti, con una struttura che consente nel tempo di aumentare i progetti. Abbiamo creato qualcosa da lasciare in eredità al prossimo governo e al Paese .

Gli articoli più letti
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Consumi
Cresce la fiducia, 1 italiano su 5 pronto a fare acquisti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia