martedì 24 gennaio | 06:24
pubblicato il 12/lug/2013 17:51

Disoccupazione: Ugl, da Eurostat dati ancora allarmanti

(ASCA) - Roma, 12 lug - ''I dati allarmanti sulla condizione occupazionale giovanile dei Paesi europei ci lasciano sempre piu' amareggiati e preoccupati''. Cosi' il segretario confederale con delega alle Politiche giovanili dell'Ugl, Ornella Petillo, commentando i dati sulla disoccupazione giovanile diffusi oggi da Eurostat. ''Sono troppi - spiega la sindacalista - i giovani senza lavoro, e quelli che destano maggiori preoccupazioni sono i disoccupati dai 24 anni in poi: le percentuali del 9,7% in Europa e del 10,1% in Italia della popolazione attiva di questa fascia d'eta' delineano un quadro sociale realmente allarmante, considerando che e' intorno a quell'eta' che termina il ciclo formativo e inizia un percorso di lavoro''.

Per Petillo ''l'alto tasso di disoccupazione puo' portare conseguenze drammatiche e solo con interventi forti e tempestivi - conclude - si possono mettere in atto interventi concreti per la salvaguardia del futuro dei giovani dell'Italia e di tutti i Paesi europei''.

com-fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: manovra fa aumentare debito
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Cambi
Protezionismo Trump riporta il dollaro ai minimi da dicembre
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4