domenica 22 gennaio | 16:00
pubblicato il 31/ott/2014 16:47

Disoccupazione su al 12,6%, scende quella giovanile

E' calato il tasso di inattività al 35,9%

Disoccupazione su al 12,6%, scende quella giovanile

Milano, (askanews) - Sono dati in chiaro-scuro quelli sulla disoccupazione in Italia. A settembre, è cresciuto il numero di occupati, ma è contestualmente aumentata la percentuale dei disoccupati. Secondo le stime provvisorie dell Istat, è calato, infatti, il tasso di inattività che scende al 35,9%. "Gli inattivi (coloro che non lavorano e non cercano occupazione) scendono perché aumenta la ricerca del lavoro" spiegano dall'Istat. Tutti quelli che si sono rimessi sul mercato finiscono sia tra gli occupati che tra i disoccupati e questo spiega anche l'aumento della disoccupazione, che a settembre è tornata a salire dal 12,3% di agosto al 12,6%.

Per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, sono numeri che "fanno ben sperare", grazie agli 82mila posti di lavoro in più che si sono creati.

Migliora seppur di poco la situazione dei giovani. A settembre il tasso di disoccupazione giovanile era al 42,9%, lo 0,8% in meno rispetto ad agosto ma in aumento dell'1,9% rispetto a settembre 2013: secondo i dati Istat, i senza lavoro tra i 15 e i 24 anni sono 698mila.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4