domenica 11 dicembre | 05:23
pubblicato il 30/set/2015 15:35

Disoccupazione sotto 12% ad agosto, +69mila occupati in un mese

Renzi: "Effetto Jobs Act". Ma cresce la disoccupazione giovanile

Disoccupazione sotto 12% ad agosto, +69mila occupati in un mese

Roma, 30 set. (askanews) - Si rafforzano i segnali positivi per

il mercato del lavoro in Italia. Ad agosto continua a calare la disoccupazione che, per la prima volta dopo due anni, torna sotto quota 12% attestandosi all'11,9%, lo stesso valore toccato nel febbraio del 2013. Per il terzo mese consecutivo cresce il numero degli occupati: +69mila in un mese e +325mila in un anno.

Per il premier Matteo Renzi è l'"effetto Jobs act". "Le riforme danno frutti, l'Italia riparte", è il commento del premier. Positivo anche il giudizio del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, convinto che i dati Istat siano "un'altra conferma che la ripresa è una realtà". Sulla stessa linea il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan: "siamo sulla strada giusta, continuiamo così", ha affermato.

Situazione ancora allarmante, invece, per i giovani. Sempre ad agosto la disoccupazione degli under 25, infatti, è salita al 40,7%.

Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina