sabato 03 dicembre | 13:06
pubblicato il 31/lug/2015 18:14

Disoccupazione è il problema numero uno indicato dagli italiani

Eurobarometro: priorità Paese seguono immigrati, economia, tasse

Disoccupazione è il problema numero uno indicato dagli italiani

Roma, 31 lug. (askanews) - La disoccupazione resta in cima alle preoccupazioni degli italiani: nella maggioranza assoluta dei casi continuano ad indicarla come la questione più importante che il Paese deve affrontare. Nell'ultima edizione dell'Eurobarometro, la percentuale di italiani che vede il tema disoccupazione come numero uno si attesta al 51 per cento, relativamente alle priorità nazionali, con una attenuazione dal 60 per cento che si registrava nel novembre 2014.

Perché intanto a salire è il tema immigrazione, che ora si piazza al secondo posto con un 31 per cento a fronte del 18 per cento della precedente edizione. Segue la situazione economica con un 28 per cento. Al quarto posto per gli italiani ci sta il problema della tassazione, con un consistente 19 per cento di risposte che rappresenta il secondo valore più alto, a pari merito con gli estoni, dopo il 23 per cento registrato tra i lituani.

Segue con un 14 per cento il tema pensioni, con il 13 per cento quello del debito pubblico e poi su percentuali più marginali criminalità (8%), salute, sicurezza sociale, costo della vita, educazione (tutti al 6%) e, a fine classifica, casa, cambiamenti climatici e ambiente (2%).

Se invece dalla domanda "quale è la questione più importante per il tuo Paese" si passa a quella "quale è la questione più importante per l'Ue", l'ordine di priorità indicato dagli italiani cambia. In questo caso in cima si piazza l'immigrazione, con un 43 per cento di risposte. Seguono la disoccupazione, con il 32 per cento, la situazione economica che è al 29 per cento, il terrorismo al 19 per cento e le finanze pubbliche al 15 per cento.

Criminalità e tassazione, entrambe con l'11 per cento di risposte, superano ampiamente nelle indicazioni sulle priorità dell'Ue da parte degli italiani temi cone il costo della vita, l'influenza dell'Ue nel mondo o i cambiamenti climatici (3%). Un 6 per cento di intervistati indica le pensioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari