lunedì 23 gennaio | 13:46
pubblicato il 28/feb/2014 13:17

Disoccupazione da record: 12,9%, nel 2013 persi 500mila posti

Record dal 1977. Dramma giovanile: il tasso al 42,4%

Disoccupazione da record: 12,9%, nel 2013 persi 500mila posti

Milano (askanews) - Nuovo record per il tasso di disoccupazione in Italia, che a gennaio ha raggiunto il 12,9%, livello massimo dal 1977. Il dato medio per il 2013 si attesta al 12,2%, con un pesante aumento rispetto al 2012, quando si era registrato un comunque severo 10,7%. Nel corso dello scorso anno si sono persi 478mila posti di lavoro, mentre dal 2008 la cifra sale fino a un milione. Record negativo nel Meridione, dove il tasso sfiora il 20%. La situazione più drammatica, però, riguarda i giovani: tra i 15 e i 24enni i senza lavoro sono il 42,4%, pari a 690mila persone. Anche in questo caso si tratta del peggior dato da quando esistono le serie storiche dell'Istat. Un quadro quindi ancora preoccupante e ancorato allo scenario di una crisi che continua a colpire l'Europa, ma soprattutto il nostro Paese.

Gli articoli più letti
Commercio
Ricerca Nielsen, 87% di chi naviga in internet fa shopping online
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Bce
Draghi: collaborazione Stati invece di "richiami a cupi passati"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4