venerdì 09 dicembre | 05:51
pubblicato il 28/feb/2014 13:17

Disoccupazione da record: 12,9%, nel 2013 persi 500mila posti

Record dal 1977. Dramma giovanile: il tasso al 42,4%

Disoccupazione da record: 12,9%, nel 2013 persi 500mila posti

Milano (askanews) - Nuovo record per il tasso di disoccupazione in Italia, che a gennaio ha raggiunto il 12,9%, livello massimo dal 1977. Il dato medio per il 2013 si attesta al 12,2%, con un pesante aumento rispetto al 2012, quando si era registrato un comunque severo 10,7%. Nel corso dello scorso anno si sono persi 478mila posti di lavoro, mentre dal 2008 la cifra sale fino a un milione. Record negativo nel Meridione, dove il tasso sfiora il 20%. La situazione più drammatica, però, riguarda i giovani: tra i 15 e i 24enni i senza lavoro sono il 42,4%, pari a 690mila persone. Anche in questo caso si tratta del peggior dato da quando esistono le serie storiche dell'Istat. Un quadro quindi ancora preoccupante e ancorato allo scenario di una crisi che continua a colpire l'Europa, ma soprattutto il nostro Paese.

Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni