lunedì 16 gennaio | 12:47
pubblicato il 20/nov/2013 13:05

Directories telefoniche: Pellerucci, il futuro dipende da un Si'!

Directories telefoniche: Pellerucci, il futuro dipende da un Si'!

(ASCA) - Terni, 20 nov - Un mercato che appare maturo, quello delle directories telefoniche, con situazioni aziendali di pesante crisi come quella che contraddistingue Seat ma c'e', invece, chi rema controcorrente come il gruppo di Pagine Si'! che crede fermamente nelle potenzialita' che offre, anche di tipo occupazionale e, macinando risultati positivi, guarda al futuro ed alle professionalita' che conoscono il settore.

In una conversazione con Asca, Sauro Pellerucci, presidente di Pagine Si'! Spa, lancia una serie di messaggi: D:In tempi di recessione feroce Pagine Si'! S.p.A.

incrementa di molto le proprie quote di mercato. Esiste una formula vincente?.

R: ''Non e' necessario conoscere pozioni magiche. Per ottenere risultati occorre saper dosare creativita' e abnegazione nel lavoro e possedere una profonda conoscenza del mercato e dell'animo umano. Competenze che apparirebbero antitetiche ma che combinate insieme permettono di scegliere e lasciarsi scegliere dai migliori talenti, lasciando transitare chi non riesce a sviluppare medesime capacita'''.

D:La vostra azienda e' attiva nel mercato delle directories telefoniche; ritiene che vi siano altri settori particolarmente appetibili?.

R:''Eccome! La nostra storia passa per le directories e si evolve verso servizi che risultano essere meno conosciuti ma non meno efficaci. Pagine Si'! S.p.A. e' una fucina di idee che sforna continuamente prodotti ed e' costantemente attenta ad accogliere idee nuove, anche provenienti dall'esterno del nostro attuale perimetro aziendale''.

D: Vi proponete come un incubatore di progetti, quindi?.

R:''In realta' lo siamo sempre stati, sin dal 1996, anno della nostra fondazione. E' questo lo spirito che ci ha permesso di entrare di crescere in un mercato cosi' competitivo e che oggi ci pone in condizione di poter effettuare un'ulteriore crescita dimensionale''.

D: Intendete completare la scalata al mercato?.

R:''Certamente. Siamo molto ben posizionati nelle attivita' piu' tradizionali del nostro business e abbiamo ottenuto un forte riscontro con quelle piu' innovative''.

D:Quindi potete cominciare a contare su una rendita rendimento di posizione?.

R: ''Le rendite non si addicono ai tempi che, nolenti o volenti, stiamo tutti affrontando.

Pagine Si'! S.p.A. vuole consolidare la forza commerciale che gia' esprime e integrarla con tutti gli ex agenti Seat Pagine Gialle che ancora sentono di potersi esprimere e che vogliono farlo in un'azienda in crescita che non ha alcuna pendenza con il proprio passato''.

D:Sguardo rivolto al futuro, dunque.

R: ''Ritengo che il bello, per chi non cerchi esclusivamente rendite di sicurezza, possa tornare, a patto di effettuare le giuste scelte''.

D:Lei sembra pensare di averle effettuate.

R:''Si', anche io sono un ex agente Seat Pagine Gialle, so di cosa sto parlando, mi creda''. D: Sareste disposti ad investire per dimostrare di crederci fermamente?.

R:''Credo che ciascun professionista meriti una propria trattativa riservata''.

red/sat

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Cnh crede nell'Internet of Things per l'agroalimentare
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche