domenica 04 dicembre | 09:33
pubblicato il 13/dic/2013 16:36

Destinazione Italia: Zanonato, sconti su Rc Auto dal 4-10% (1 update)

(ASCA) - Roma, 13 dic - Il Piano ''Destinazione Italia'' approvato oggi dal Governo prevede sconti sulle tariffe assicurative Rc Auto tra il 4 e il 10%. Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico, Flavio Zanonato, in conferenza stampa, al termine del Consiglio dei ministri, aggiungendo che l'obiettivo e' quello di ''rendere il piu' possibile corretto il comportamento degli automobilisti''.

''Il meccanismo di abbassamento (delle tariffe ndr.) - ha poi spiegato il ministro - non e' affidato al mercato'', ma e' automatico. In particolare, una possibilita' di sconto e' legata all'inserimento nell'autovettura della scatola nera.

Nello specifico, per quanto riguarda l'installazione della scatola nera, l'assicurazione ha la facolta' di proporre l'installazione all'assicurato, in sede di stipula del contratto. Se acconsente, l'assicurato fruisce di uno sconto di almeno il 7%; risarcimento del danno in forma specifica: l'impresa ogni anno stabilisce se avvalersi della facolta' di risarcire in forma specifica i danni nei confronti dei propri assicurati e dei terzi. In questo caso si avvale di societa' di riparazione convenzionate; l'assicurato puo' comunque chiedere che la riparazione sia effettuata da un autoriparatore di propria fiducia il quale, previa presentazione di fattura, ricevera' direttamente dall'assicurazione la somma dovuta. La compagnia che intende avvalersi di tale facolta' deve comunicarlo all'IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) entro il 20 dicembre di ogni anno (per il 2014 entro il 30 gennaio). Se intende invece risarcire il danno per equivalente, deve darne informativa all'assicurato all'atto della stipulazione del contratto.

Il risarcimento in forma specifica da' diritto alla riduzione del premio in misura almeno pari al 5%. In alcune aree ove le frodi assicurative sono piu' frequenti, aree individuate dal Ministro dello Sviluppo economico sulla base di tre criteri fissati dal decreto (numero sinistri denunciati, ammontare dei rimborsi, numero frodi accertati da autorita' giudiziaria), la riduzione non e' inferiore al 10%; non cedibilita' del diritto al risarcimento del danno: tale divieto scaturisce dall'esigenza di impedire accordi ''fraudolenti'' tra cedente (danneggiato) e cessionario (es.

carrozziere) e consistenti nella cessione (es: al carrozziere) di un credito (il diritto al risarcimento del danno) la cui entita' aumenta ''artificiosamente'' in sede di fatturazione dei lavori. Con tale intervento normativo il credito sara' cedibile solo con l'assenso della compagnia. Se la compagnia non acconsente alla cessione, pero', l'assicurato ha diritto alla riduzione del premio in misura non inferiore al 4%. Riduzione del premio nei casi in cui l'assicurato accetti la clausola contrattuale - che le assicurazioni devono obbligatoriamente proporre - in virtu' della quale le prestazioni di servizi medico-sanitari a seguito del sinistro devono essere effettuate da professionisti retribuiti direttamente dalle imprese ed elencati sul sito di queste ultime. In tal caso, la riduzione del premio non puo' essere di misura inferiore al 7%.

Per tutti i casi previsti e per ognuno di essi, le imprese che non applicano la riduzione del premio incorrono in una sanzione pecuniaria, applicata dall'IVASS, che varia da un minimo di 5 mila a un massimo di 40 mila euro; inoltre, all'assicurato spettera' di diritto la riduzione del premio.

sen/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari