domenica 04 dicembre | 03:35
pubblicato il 19/feb/2014 17:45

Destinazione Italia: stasera ok Senato a norme rilancio competitivita'

(ASCA) - Roma, 19 feb 2014 - E' atteso per stasera il via libera definitivo al decreto 'destinazione Italia', il provvedimento varato dal governo Letta che ha lo scopo di rilanciare la competitivita' delle imprese.

Ampio spazio e' riservato nel decreto alle norme che riguardano il settore dell'energia, con la riduzione dei costi delle bollette elettriche, gli indirizzi strategici per l'energia geotermica, la certificazione energetica degli edifici e la facolta' per la Regione Sardegna di bandire una gara per realizzare una centrale termoelettrica a carbone.

Una serie di articoli e' dedicata all'imprenditoria. Sono previsti incentivi alla creazione e lo sviluppo di piccole imprese prevalentemente nelle mani di giovani e donne e la riqualificazione produttiva di aree di crisi industriale.

previsti anche un credito di imposta per le imprese che investono in attivita' di ricerca e sviluppo e la facilitazione dell'ingresso e del soggiorno in Italia dei lavoratori extracomunitari impiegati nelle startup innovative. Durante l'esame alla Camera e' stata inserita una norma per la compensazione, nel 2014, tra le cartelle esattoriali e i crediti vantati verso la pubblica amministrazioni. Il capitolo comprende anche misure per favorire la risoluzione di crisi aziendali e difendere l'occupazione. Vengono inoltre rafforzate le norme esistenti per contrastare il lavoro sommerso e irregolare e tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Tra gli altri settori interessati dal decreto, quello della bonifica dei siti di interesse nazionale, delle comunicazioni e dei trasporti e dei Beni storici, culturali e del turismo, con un finanziamento per aumentare il potere attrattivo dei Comuni con un massimo di 150.000 abitanti. In arrivo il credito di imposta per l'acquisto di libri, che spettera' agli esercizi commerciali che effettuano vendita di libri al dettaglio e anche libri digitali. I dirigenti scolastici, inoltre, rilasceranno agli studenti delle scuole superiori un buono per ottenere uno sconto del 19 per cento sull'acquisto di libri di lettura nei negozi che utilizzeranno il credito d'imposta.

Per quanto riguarda l'Expo 2015, e' prevista l'ottimizzazione dell'utilizzo delle risorse disponibili per il piano di interventi previsto e la modifica del codice dei contratti pubblici in materia di gestione dei contratti di appalto. Sempre durante l'esame alla Camera il governo ha deciso di sopprimere l'articolo 8 del provvedimento, che conteneva le nuove norme per l'assicurazione RCauto e che aveva suscitato le proteste delle associazioni di categoria, soprattutto carrozzieri e medici, sulle normative anti-frode.

sgr/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari