domenica 11 dicembre | 12:56
pubblicato il 04/ott/2011 22:00

Della Valle/ "Ce l'ho con i politici incompetenti e poco seri"

"Ma mio manifesto per esaltare la politica migliore"

Della Valle/ "Ce l'ho con i politici incompetenti e poco seri"

Roma, 4 ott. (askanews) - Il j'accuse di Diego Della Valle contro i politici aveva l'obiettivo di "esaltare la politica migliore". Lo ha detto il patron della Tod's spiegando a 'Ballarò' il senso della pagina-manifesto ("Politici, ora basta") acquistata su alcuni quotidiani sabato scorso. "Mi rivolgo a tutti i politici di qualunque schieramento, di destra e di sinistra - ha affermato Della Valle - per vedere se riescono a riflettere sul fatto che nell'emergenza non si può continuare con il teatrino che non si interessa delle cose delle persone. In Italia ci sono anche politici di primissimo ordine e buona reputazione, che hanno a cuore le sorti del paese. E questa gente non la dobbiamo mescolare con una grande quantità di incompetenti e poco seri. Questi li dobbiamo aiutare". L'imprenditore marchigiano ha sottolineato di avercela con "tutta la grande quantità della classe politica che, trasversalmente sta portando il paese in una condizione complicata. Ce l'ho con gli incompetenti, anche all'opposizione. Ma è importante distinguere la gente capace da quelli che non sono all'altezza". Della Valle si è poi chiesto: "Noi cittadini italiani non possiamo permetterci di criticare la politica, questi politici che con questa legge elettorale non sono stati eletti? E quando la politica non funziona e ha raggiunto livelli di arroganza fuori misura? Lo dico per costruire e non per distruggere. Dobbiamo mettere le cose al loro posto. Sono i cittadini che devono giudicare la politica". Il patron della Tod's ha aggiunto che quando uno critica la politica "partono subito le truppe cammellate. Questo non è democrazia". E ancora: "Quelli di noi più visibili devono metterci la faccia, anche quelli che come me non hanno intenzione di fare politica e occupare nessun ruolo". Della Valle ha inoltre precisato: "Non ho parlato del Governo, ma della politica, destra e sinistra. Assistiamo da troppi anni a un battibecco che si esaurisce nella polemica per poi non avere soluzioni su nulla". "Io e tanti milioni di cittadini - ha concluso - non ne possiamo più di vedere una quantità di persone prive di esperienza e inqualificabili. Secondo me una buona considerazione all'estero ce l'hanno Tremonti, Maroni, Galan e altri ministri. Chi non piace è evidente, dimentichiamocelo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina